Sono felice e fiera di essere entrata a far parte della Community delle Cesarine. La Cesarina Monica credo sia un bel regalo che mi faccio e che posso fare al mio territorio, alla storia e alle persone che lo vorranno incontrare.
La Comunità storica delle Cesarine è composta da donne e uomini cuochi casalinghi, la mission è raccontare e diffondere attraverso l’esperienza della cucina, sia praticandola che degustandola e le parole che vengono trasmesse nei racconti.
Per me è la mission che porto avanti da diverso tempo, attraverso i miei racconti, la mia cucina e i miei corsi.
È un po’ la mia identità culinaria, è quello che mi viene più facile e che adoro fare.

Chi sono le Cesarine?

Le Cesarine nascono in Romagna, il nome è il nome che viene dato alle massaie romagnole. Nascono per diventare verbo, diffusione e custodia della tradizione culinaria accogliendo in casa gli ospiti/clienti e facendo fare un esperienza domestica di cuina.

Le Cesarine rispondono a dei requisiti specifici, che vengono valutati con i colloqui iniziali, vengono valutate la preparazione, l’ospitalità, la capacità di accoglienza, oltre al fatto di possedere o di conseguire la certificazione HACCP.

Vengono rispettate naturalmente tutte le regole anti contagio, così come per i locali pubblici. Le Cesarine non si sostituiscono ai ristoranti, sia mai! Devono dare un valore aggiunto all’esperienza culinaria, per esempio sedendosi a tavola con gli ospiti.

L’esperienza che si può vivere con una Cesarina, può essere un pranzo o una cena, da due o quattro portate. Così come i corsi di cucina, esperienze gastronomiche, degustazioni e anche eventi come team building.
Tutto viene gestito direttamente dal network Cesarine, prenotazioni e pagamenti e chi decide di vivere l’esperienza sarà tutelato con assicurazione e la garanzia del servizio.

Cesarine e SlowFood

Dal 2019 Cesarine è Comunità diffusa di Slow Food come garanzia di diffusione della storia e le tradizioni dell’enogastromia italiana. Devo dire che questo è stato un motivo più per decidere di candidarmi, perché condivido lo stile SlowFood da tempo, scelgo di aderire ogni anno e ne sono parte attiva nella mia condotta Veneto Orientale.

Riconoscere a qualcuno il compito di farsi testimoni e custodi della storia della cucina italiana è fondamentale. La storia della nostra cucina si è fatta per lo più nelle cucine di casa. La storia della cucina italiana, è la cucina delle mamme, delle nonne, delle tradizioni contadine, delle cucine borghesi, che da Nord a Sud sono fatte di volti e di nomi precisi.

Così nelle case delle Cesarine si può vivere l’esperienza della storia, del racconto ed entrare nel territorio con tutti e due i piedi. Nelle case delle Cesarine si sperimenta l’accoglienza più pura, la condivisione e la bellezza di stare seduti semplicemente a tavola.

L’esperienza è certamente nata per i turisti, italiani o stranieri, ma credo sia interessante anche per chi il territorio lo abita. Accostarsi ad un piatto, percependo che dietro c’è una memoria è un’esperienza che si fa di nuovo memoria. Memoria coniugata a gusti, profumi, volti, suoni di voci e di storie ed è soprattutto condivisa, magari con altri ospiti.

cesarina monica

La cucina della Cesarina Monica

Il mio menù che trovate nel mio profilo Cesarina è fatto delle mie storie, di semplicità, di stagione e di campagna.
I piatti sono quelli delle mie nonne, della mia famiglia, con ingredienti che provengono dall’orto di mio papà, dai produttori che conosco e che sono preparati con la semplicità della cucina casalinga.
Pollo in umido, polenta, verdure dell’orto, affettati di casa queste sono le basi della cucina della sinistra Piave in pianura. Cotture lente e sospirate, creatività, passione e cura sono le mie prerogative, niente di preparato o di costruito, tutto semplice e assolutamente domestico.

I corsi che si possono fare con me, sono la preparazione di qualche ricetta che poi si degusta o la pasta fresca, magari ripiena. Poi vediamo come si evolvono gli eventi e magari si potranno proporre nuove cose. Si possono fare team building, così come altre esperienze di gruppo su richiesta.

Quello che di certo troverete a casa mia è accoglienza, simpatia, racconti insieme ad una cucina autentica accompagnata a buoni vini, del territorio naturalmente.

cesarina monica

Come funziona?

Tutte le prenotazioni o le richieste che volete fare, passano attraverso il portale www.cesarine.com, così come il pagamento.
Potete scegliere la data e in quanti siete, non ho messo molti posti a casa, anche per questioni di distanziamento e che tipo di menù volete o che esperienza.

Oltre a me, quello che vi invito a fare in questo momento di vacanza, ma anche in futuro, è di vivere un’esperienza a casa di altre Cesarine in tutta Italia.

Per sapere tutte le news e come procedono i lavori e le preparazioni dei piatti, potete seguirmi su Instagram e su Facebook negli account dedicati.

Qui invece la pagina dedicata a me nel portale delle Cesarine Monica C San Donà di Piave.

W la cucina italiana e chi la diffonde ❤️

Vi aspetto bella cucina di Cesarina Monica.

Monica

cesarina monica