Le uova sono uno degli ingredienti più versatili in cucina. Usato per un sacco di preparazioni dai dolci, alle panature, alla pasta e condimenti. Ottimo come companatico per le nostre cene o pranzi e soprattutto colazioni. Chi vive in campagna ha spesso l’occasione di averle direttamente dal pollaio o di poterle acquistare dal contadino. In alternativa le uova si trovano al supermercato o nei negozi di alimentari sempre fuori dal frigo allo scaffale. Ma poi quando le portiamo a casa dove le teniamo e quali sono i rischi igienico sanitari?

Le uova non si lavano

La  prima regola che vale soprattutto per le uova di casa, è di non lavarle. Vanno pulito eventualmente con uno straccio umido, ma non lavate con acqua calda. Il guscio contiene una pellicola che ripara l’interno dell’uovo dai batteri esterni che lo possono attaccare. Quindi tenete bene a bada questo suggerimento.

Le uova del negozio

Quando acquistiamo le uova del negozio le troviamo sempre a scaffale. Perché la cosa fondamentale è che non subiscano sbalzi di temperatura e non creino una condensa interna. Questa potrebbe provocare il proliferare di batteri e generare delle cattive condizioni del prodotto. Per questo è preferibile che la conservazione, sia durante il trasporto che l’esposizione, avvenga a temperatura ambiente e preferibilmente in contenitori che non fanno passare la luce. Una volta acquistate si possono riporre in frigorifero, nell’apposito contenitore che si trova d solito nella porta. L’importante è che una volta tolte vengano usate senza che subiscano surriscaldamenti. Se dovete usarle a temperatura ambiente, lasciatele pure fuori dal frigo.

Le uova di casa

Le uova di casa non subiscono grossi sbalzi di temperatura generalmente, non fanno neanche lunghi trasporti. La loro conservazione può avvenire fuori dal frigo ad una temperatura ambiente, sempre sotto i 20°. La durata dalla raccolta in pollaio può essere fino ai 20 giorni. Se potete tenete in un luogo al riparo dalla luce e da fonti di calore.

Concludendo

Quindi: quelle di casa le potete tenere fuori dal frigo in posto fresco fino a 20 giorni, quelle “comprate” in frigorifero nell’apposito spazio.

Se non sapete come prepararle qui trovate qualche mia ricetta 😉

Mangiatele che fanno bene!

Monica