Uno dei piatti più poveri e più ricchi di elementi che lo rendono elegante e prezioso, la zuppa di pesce Bouillabaisse rimane per me una delle ricette da fare almeno una volta al mese.

Ingredienti per la zuppa di pesce Bouillabaisse

  • 2 kg di pesce assortito pulito
  • 1 rametto di finocchio selvatico
  • 3 pomodori maturi pelati e privati dei semi
  • 1 cipolla tritata
  • 4 spicchi di aglio schiacciati
  • un piccolo mazzetto di prezzemolo
  • 1 dose di zafferano
  • la scorza di un arancia
  • semi di finocchio
  • 8 fette di pane raffermo
Per il condimento
  • 20 cl di olio d’oliva
  • sale
  • pepe
  • Acqua o brodo di pesce

Procedimento

Per la preparazione della zuppa di pesce Bouillabaisse i pesci consigliati sono: scorfano, triglia, gallinella, san pieno, nasello, calamaro, seppia. Iniziate pulendo i pesci, sviscerandoli e togliendo loro lisca e testa facendo dei filetti. Le teste e le lische mettetele in un pentolino con dell’acqua e fate bollire per creare il vostro brodo di pesce.

Tagliare i pesci a pezzi grossi, calamari e seppie a strisce, metteteli in una casseruola, meglio se bassa e di ceramica o ghisa. Aggiungere, tutti gli odori, il sale (poco), il pepe, lo zafferano, la scorza d’arancia, l’olio d’oliva, i pomodori e i semi di finocchio. Conservare per un’ora al fresco in modo che i pesci s’insaporiscano.

Dopo un’ora togliere dal frigo, coprire con dell’acqua o ancora meglio con il brodo di pesce e portare rapidamente ad ebollizione. Abbassare il fuoco e proseguire la cottura per altri 20/25 minuti a seconda della grandezza dei pesci, non si devono però sfaldare ma devono rimanere integri.

preparazione della zuppa di pesce boiullabaisse

Togliete i pesci dal brodo con una schiumarola e disponeteli in un piatto da portata. Preparate delle ciotole mono porzione o un unica zuppiera nella quale verserete il brodo filtrato, mettete nel brodo il pane rustico a fette grandi. Ogni commensale prenderà così la sua parte di brodo alla quale aggiungere il pesce caldo da mangiare assieme.

Consigli per la preparazione

Per la cottura della Bouillabaisse consiglio di usare una casseruola in ceramica o in grès che permettono di cuocere lentamente e di lasciare anche riposare post cottura, potete scegliere fra queste due secondo me di ottima qualità: cocotte Emile Henry e questo tegame di TopGres.

Per il servizio scegliete delle belle ciotole monoporzione da poter scaldare in forno, sono ottime in ceramica o in porcellana di Le Creuset.

L’ultima volta che sono stata a Parigi sono incappata in una mattinata di pioggia e vento settembrini. Con la valigia pronta per lasciare la mia città del cuore direzione aereoporto passo davanti ad uno di quei localini con due tavolini in bilico sul marciapiede. Un signore ha una scodella fumante sul tavolino e una coccote con il coperchio davanti. Mi fermo attratta dal profumo e vedo che alza il coperchio e con un cucchiaio prende dei pezzi di pesce e li mette nella scodella. Con il mio francese maccheronico chiedo gentilmente cos’è: è la zuppa di pesce bouillabaisse.

Bon Apetit!
Monica